Google

Login
User
Password
Password dimenticata?

HOME
Chi Sono
Tesi
Studi
Leggi
Documenti
Attività
Download
Contatti

Punto 30 Solidale

 UNA COMUNITA’ A COLORI
 CONTRO L’OBESITA’ SPORT E ALIMENTAZIONE CORRETTA
 COMUNITA’ DI RECUPERO VICINE AL COLLASSO
 UNA CARD PER GLI ANZIANI
 VIAGGIO TRA I PROBLEMI DELLA TERZA ETA’
 I DANNI DEL FUMO IN GRAVIDANZA
 LA “SFIDA” DI UN SINDACATO

VIAGGIO TRA I PROBLEMI DELLA TERZA ETA’

L’anziano rientra nella categoria delle persone deboli. Non solo perché cagionevole di salute, ma anche perchè non essendo più produttivo può essere considerato erroneamente un peso per la società.
Sono 248 mila gli anziani che vivono da soli nella Capitale, su un totale di 539 mila ultra 65enni. Si calcola che il popolo degli anziani over 65 a Roma corrisponda, rispetto ai residenti nella Città Eterna, a un 19,25%. Una città, dunque, in invecchiamento, che conta circa 1200 centenari.
Gli interventi previsti dal Piano di Intervento Sociale del Comune per combattere la solitudine e l’isolamento sono svariati e vanno dai centri diurni per malati di Alzheimer alla Teleassistenza. Povertà, condizione fisica e solitudine, sono questi i tre parametri in base ai quali viene calcolato il grado di necessità di intervento.
L’Università Cattolica del Sacro Cuore ha istituito già da cinque anni il corso di formazione: “L’arte di assistere a domicilio gli anziani”, costituito da lezioni teoriche e tirocinio pratico per essere in grado di ricoprire, a tutti gli effetti, una figura nuova, quella della badante emersa con la sanatoria sugli immigrati introdotta dalla Bossi-Fini e oggi sempre più richiesta.

Prima Pubblicazione: 23 luglio 2003
Ultimo Aggiornamento: 09 Ottobre 2007
Accessi Alla Pagina: 2964
Accessi Totali: 425114

© 2003 - 2007 Isabella Semeraro. Tutti i diritti riservati.